Paraimpu Users' Guest Post #4: Alberto Serra and his Social Gardening

(la versione italiana è disponibile più giù in questo post )

Thanks to the good feedback received by people involved in the Paraimpu Alpha User Program, we've decided to host a series of guest posts where people, answering to our questions, explain how they are using the platform and what they are experimenting.

4th post of the series is by our valuable user Alberto Serra and his Social Gardening, well done Mr. Serra!





1) Tell us a little about you, where are you from,  what do you do and what are your interests (not just technology, if you want ...)


I am Alberto Serra, I am 28 years old and I live in Quartucciu, a town very close to Cagliari the capital city of Sardinia. I have a Master’s Degree in Computer Science from the University of Cagliari. I worked at the CRS4 for 5 years. My works include projects related to sensors and mobile developing with Location Based Services (do you know it? ;)).
When I was  a child I was passionate with technology, also thanks to the encouragement of my parents towards the study of computer science technologies.
Regarding my other passions I can tell you that I dabble with photography since some years (flickr.com/albes, instagram: @albes), I play guitar and piano, and I'm a fan of documentaries and history ... and yes, that boring matter that many do not like. I also love nature and I love to photograph it in all its aspects.




2)  Why Paraimpu has raised your interest?


why seeing its creation, its growing and looking what it is became now, thanks to the extraordinary work of Antonio, Davide and Andrea, I could not "hacking" a little bit on it. Since the first days I used Paraimpu to create small connections with my twitter account and my Facebook profile, but I always thought, and now I have a confirmation, that the true power of Paraimpu comes out if you put your hands on “magical” objects like Arduino or OpenPicus (or others...)


3) What do you think about the Web / Internet of Things, in general?


I think the WoT is the perfect way to bring order to the generic IoT world and to create awareness among all users the web, or social network users, that objects connected to the Internet are "real" and can be shared, interfaced, and also used in a very simple and straightforward way.


4) What do you think about Paraimpu?


In my opinion Paraimpu is the easiest way to use objects in the WoT. I see it is like something that will sort all the mess in the “world of objects/things” and make them involved and sharable. And I guess this is the highlight of Paraimpu.
The good tutorials on the site are a holy hand for those without programming experience with JavaScript on mappings.
Personally, I’ve learned to use Arduino with Paraimpu, and after a few hours, thanks to the sketch downloaded from Paraimpu, I've connected my Arduino with a display and with my twitter timeline... Fantastic!
Paraimpu has huge potentials and I hope it could take off soon and be well understood by many LBS experts, that talks about services like Pachube, which is an excellent data logging service but in my humble opinion a bit  too complex to use and often monotonous. In fact, most users create a Pachube account, connecting their temperature and humidity sensors and other users read the data. Then there is not the possibility of directly exploiting these data to quickly achieve tangible results (at least not directly as does Paraimpu).




5) How are you using the platform and what applications have you made through Paraimpu?


In my first tests, I have connected my twitter account to my facebook page. All the "tweets" containing the hashtag #fb are replicated on facebook. It’s a simple but very convenient connection.
Second: two weeks ago I started to spend some time with my first Arduino board and I decided to start a project of social gardening. I called it Jardimpu (Jardim /Arduino / Paraimpu).
This project allows you to monitor the environmental data of your garden (temperature, soil moisture, light, etc. ...) and activate watering with drippers via twitter. For details please refer to the blog http://jardimpu.blogspot.it/.
It 's a project, realized in 2 weeks of work which made ​​me re-discover some digital electronics with Arduino, gardening and house electrical systems thanks to the invaluable help of my father, as electrician and expert in the field of "do it yourself" and gardening. Thanks!.


6) What else are you planning to build using Paraimpu?


Well... because of the enthusiasm brought by the discovery of the binomial Arduino / Paraimpu my ideas are so many. First of all, Jardimpu should be improved. It would be nice to create a weather station and a complete integration of multiple data of other users with graphs online, depending on the data notifications, etc. ...
And then, I'd like to do something in music or photography fields. I do not know what and how. I have to think about it...


7) Can you imagine a "futuristic" application made through Paraimpu?


The application I hope to see soon is about Smart Cities. I wish objects of my city will be connected with Paraimpu: cars, traffic lights, shops, people .. everything!
In this way, If I walk around the city, with Paraimpu/WoT I will not have traffic problems, loss of time looking for products around shops, late of the public transport, weather surprises (such as sudden rainstorms).
This could be achieved by users who share information with the other people. A city like that would be great.



8) What readings, resources, websites inspire your work and your interests, or which would you share with us?


In my opinion the best Arduino resource is this forum http://www.arduino.cc.
For my project I read the Massimo Banzi project “Giardimpu” and if you are DIY and gardening fan go to the site http://www.cheapvegetablegardener.com/. For resistance reading help I used an iPhone app called "resistor calculator".
Other sites:  lifehacker.com, www.webofthings.org












Versione Italiana


Grazie all'ottimo feedback ricevuto dalle persone che hanno aderito al Paraimpu Alpha User Program, abbiamo deciso di ospitare una serie di guest post. In questo modo, rispondendo ad alcune nostre domande, gli utenti possono spiegare in che modo stanno attualmente utilizzando la piattaforma e che cosa stanno sperimentando con essa.

Il quarto post di questa serie è a cura del nostro prezioso utente Alberto Serra e il suo progetto di Giardinaggio Sociale.
Thank you Mr. Serra! Grande lavoro!




1)  Raccontaci un po' chi sei, in quale parte del mondo abiti, di cosa ti occupi e quali sono i tuoi interessi (non solo tecnologici, se vuoi...)

Sono Alberto Serra ho 28 anni e abito a Quartucciu un paese a 10 minuti da Cagliari. Ho una Laurea Specialistica in Informatica dall’Università di Cagliari. Ho lavorato presso il CRS4 per 5 anni e mi sono dedicato a progetti relativi alla sensoristica e alla programmazione mobile nel gruppo Location and Sensor Based Services (conoscete? ;) ).
Sin da piccolo mi ha appassionato la tecnologia e la disponibilità e l’incoraggiamento dei miei genitori verso queste nuove tecnologie hanno segnato il mio percorso di studi.
Per quanto riguarda le mie altre passioni posso dirvi che mi diletto con la fotografia da un po’ di anni (flickr.com/albes, instagram: @albes), suono chitarra e pianoforte, e sono un appassionato di documentari e di Storia… eh sì, quella materia pallosa che a molti non piace. Inoltre amo la natura e amo fotografarla in tutte le sue forme.


2)  Perché Paraimpu ha suscitato il tuo interesse?

Perché vedendolo nascere, crescere e diventare quello che è grazie allo straordinario lavoro di Antonio, Davide e Andrea  non potevo non “smanettarci” un po’. Sin da subito l’ho utilizzato, creando delle piccole connessioni con il mio account twitter e il mio profilo facebook… ma ho sempre pensato, e ora ne ho la conferma, che la vera potenza di Paraimpu esce fuori se hai tra le mani un oggettino magico come Arduino o OpenPicus… (o simili…)



3)  Cosa pensi del Web of Things / Internet of Things in generale?


Penso che il WoT sia il metodo perfetto per portare ordine nel mondo dell’IoT e per dare consapevolezza a tutti gli utenti del web, o utenti di un social network, che gli oggetti che sono connessi ad Internet e producono informazione sono “reali”, ossia esistono e possono anche essere condivisi, interfacciati e utilizzati anche in maniera molto semplice e immediata.


4)  Cosa pensi di Paraimpu?

Paraimpu è il metodo più immediato per utilizzare oggetti del WoT. Lo vedo come qualcosa che ordina tutto il disordine del mondo degli oggetti e rende loro connessi e condivisibili. Ed è questo aspetto social il punto forte di Paraimpu.
Le ottime guide presenti sul sito sono una mano santa per chi non ha esperienza di programmazione Javascript o con il mapping in generale.
Io personalmente ho imparato ad usare Arduino con Paraimpu, e dopo qualche ora avevo già connesso il mio display, scaricato lo sketch già pronto da Paraimpu e connesso il mio account twitter al display… Spettacolare!!
Paraimpu ha un potenziale enorme e spero che decolli al più presto e venga capito anche da tanti esperti del settore che, da quello che ho intuito leggendo commenti su forum e blog, puntano tantissimo su servizi come Pachube, servizi ottimi ma che a mio modesto parere un po’ troppo complessi nell’utilizzo e monotoni. La maggior parte degli utenti infatti crea un account Pachube, collega i suoi sensori di temperatura e umidità e gli altri utenti leggono i dati. E poi? Quello che voglio dire è che non c’è la possibilità di sfruttare direttamente questi dati per ottenere un risultato tangibile (almeno non direttamente come fa Paraimpu) oppure un’informazione rilevante per gli altri utenti.


5)  Come stai utilizzando Paraimpu e quali applicazioni hai realizzato?

Da un anno ormai ho collegato il mio account twitter alla mia bacheca facebook. Tutto ciò che “twitto” e che contiene hashtag #fb viene replicato su facebook. E’ una connessione semplicissima ma molto comoda.
Da due settimane poi ho iniziato a smanettare con Arduino e ho deciso di realizzare un progetto di social gardening. L’ho chiamato Jardimpu (Jardim/Arduino/Paraimpu) un’idea che avevo già da un anno e che permette di monitorare i dati ambientali del proprio giardino (temperatura, umidità suolo, luce ecc…) e di attivare l’innaffiamento con dei microgocciolatori tramite twitter. Per i dettagli vi rimando al blog http://jardimpu.blogspot.it/.
E’ un progetto realizzato circa 2 settimane di lavoro e mi ha fatto riscoprire un po’ di elettronica digitale con Arduino (ecco gli studi all’industriale sono serviti!), giardinaggio e impiantistica elettrica grazie soprattutto al prezioso aiuto di mio padre, elettricista da una vita e esperto in ambito “fai da te” casalingo e giardinaggio. Grazie!!.


6) Cos'altro vorresti realizzare con Paraimpu?

Beh qui, a causa dell’entusiasmo portato dalla scoperta del binomio Arduino/Paraimpu le idee sono tante. Dovrei mettervi ordine… Prima di tutto Jardimpu andrebbe migliorato. Sarebbe bello creare una stazione meteo completa e un integrazione di più dati anche di altri utenti con grafici online, notifiche varie a seconda dei dati eccetera...
E poi mi piacerebbe realizzare qualcosa in ambito musicale o fotografico. Non so ancora cosa e come. Ci devo pensare…


7)  Hai in mente una "fanta-applicazione" basata su Paraimpu?

L’applicazione che spero di vedere al più presto è la città intelligente. Vorrei che tutta Cagliari fosse connessa con Paraimpu, auto, semafori, negozi.. tutto! Se io esco di casa e vado in giro grazie a Paraimpu e al WoT non avrò più problemi di traffico, perdite di tempo alla ricerca di prodotti in giro per i negozi, ritardo con i bus, sorprese meteorologiche (ad esempio i temporali improvvisi). Tutto ciò potrebbe essere realizzato dagli utenti stessi che si informano a vicenda… Una città del genere sarebbe eccezionale.



8) Quali letture, risorse, siti Web ispirano il tuo lavoro e i tuoi interessi o vorresti consigliarci?

Per quanto riguarda arduino non c’è risorsa web migliore del forum presente su http://www.arduino.cc. Per il mio progetto mi ha aiutato il progetto Giarduino di Massimo Banzi e poi se siete appassionati di giardinaggio e arduino anche il sito http://www.cheapvegetablegardener.com/ è molto interessante . Per la lettura delle resistenze, non essendo molto pratico, ho utilizzato un appi Phone “resistor calculator”. Altri siti:  lifehacker.com, www.webofthings.org.




One response to “Paraimpu Users' Guest Post #4: Alberto Serra and his Social Gardening

  1. Anonymous

    Where can I get the code for arduino

Leave a Reply

© 2014-2015 Paraimpu Srl . Powered by Blogger.